Loading...

Follow Bartender.it on Feedspot

Continue with Google
Continue with Facebook
or

Valid

I più grandi distillati, fra territori d’origine e denominazioni

Pisco, sakè, vodka, brandy, cognac, armagnac e ancora tequila e mezcal e grappa: Spirits Experience è un evento unico nel suo genere in grado di riunire prodotti organoletticamente diversi e di differenti tradizioni, ma accomunati da un percorso e da una artigianalità territoriale e culturale comune Spirits “site-specific” provenienti dall’influsso di condizioni climatiche, conoscenze umane e abitudini sociali distintive, che caratterizzano i territori con prodotti eccezionalmente unici.

L'articolo sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 

LE TRADIZIONI SEMPRE PROIETTATE NEL FUTURO

CONFERME E NOVITÀ. GRANDI BRAND E PICCOLE REALTÀ. BAR TEMATICI E SEMINARI. UN FORMAT CHE SI CONFERMA CONSOLIDATO.

La chiusura della sesta edizione porta con sé importanti spunti di riflessione. L’affluenza contenuta, ma costituita soprattutto da volti nuovi, dimostra come il mercato, ricco di occasioni di incontro in cui la miscelazione è protagonista anche in altri contesti – food in primis – necessiti non tanto di nuovi eventi quanto di nuovi contenuti per offrire agli addetti ai lavori nuove opportunità, sia di business che di crescita professionale.

La sesta edizione dell’evento dedicato alla liquoristica non ha cambiato il suo format, ma ha voluto concentrarsi sulle tematiche affrontate in tutte le attività proposte, dai seminari ai bar tematici.

Nella sala espositiva non sono mancate le classiche ed innumerevoli occasioni di tasting liscio dei prodotti: grandi aziende con brand famosi da una parte, piccoli produttori con produzioni artigianali dall’altra. Due facce della stessa medaglia, o meglio dello stesso mercato, quello che risponde alle richieste dei moderni bartender che nelle proprie bottigliere fanno convivere tradizione ed innovazione.

Il programma, invece, ha proposto una serie di seminari che hanno puntato l’attenzione oltre la miscelazione. Incontri che hanno affrontato temi culturali, tecnici e specifici: dal futurismo alla storia degli amari con Fulvio Piccinino di Saperebere.com alla scoperta di un cocktail book a cura del barman Paolo Ponzo; dalle intolleranze al bar con il Dott. Michele DI Stefano alla gestione delle loro dinamiche con il Dott. Massimo Giubilesi. L’ospitalità è stata invece trattata da prospettive differenti dal team del The Connaught Bar di Londra con Agostino Perrone, Giorgio Bargiani e Maura Milia e dai fratelli Cinalli, il bartender Luca e lo chef Carlo. Le tecniche innovative sono state invece affrontate da Dario Comini, considerato il padre della miscelazione moderna, e dal duo Ali Beniamin e Mihai Ostafi dell’Oriole Bar, sempre da Londra. Non sono mancati temi specifici come quello della grappa nella miscelazione a cura di Graspology o quelli branded da parte delle aziende presenti.

E poi i bar tematici, altro fulcro dell’evento: oltre al classico main bar, molti brand hanno proposto il proprio stile. A completare la proposta sempre in chiave Aperitivi&Co il banco di Grappa Experience con cocktail a base del distillato nazionale – presente in virtù di corroborante – e di Coffee Mixology con proposte a base di caffè miscelato con i liquori in esposizione.

Aperitivi&Co Experience si è confermato ancora una volta un’importante occasione per il settore quale momento di scambio e di confronto, un po’ come succede in tutti i bar del mondo!

Appuntamento al 2020. O forse prima!

FOTO E VIDEO GALLERY SU
www.aperitiviexperience.it 

Aperitivi&Co Experience 2019 - #1 - YouTube

L'articolo APERITIVI&CO EXPERIENCE sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 

OLTRE OGNI CONFINE

GLI SPIRITS DI PIÙ TERRITORI TUTTI ASSIEME PER UN’ESPERIENZA UNICA.

Ogni distillato, nell’attimo in cui viene prodotto, porta con sé una serie di caratteristiche che oltrepassano il senso del gusto. Il bagaglio è ben più ampio: ogni distillato possiede uno spirito ovvero connotazioni climatiche, conoscenze umane e abitudini sociali che diventano determinanti e distintive. Insistendo su porzioni di territorio limitate, vengono portati alla luce prodotti eccezionalmente unici.

BARTENDER.it, proseguendo nel compito di unire più realtà, ha ideato Spirits Experience, l’evento trade dedicato ai più grandi distillati, in un percorso fra terre d’origine e denominazioni.

Si rivolge agli addetti ai lavori oltre che a tutti quegli appassionati, sempre più numerosi, nell’ambito della mixology e degli spirits ad essa collegati. Una selezione di etichette esclusive ‘del’ mondo e ‘dal’ mondo, certamente variegata, ma altrettanto unica nel suo genere, per offrire al tempo stesso differenziazione e qualità.

È un evento giovane: questo 2019 si terrà la seconda edizione, ma possiede già la forza attrattiva di un qualsiasi evento presente da più anni. Degustazioni gratuite, cocktail bar e seminari tematici sono le tappe di un viaggio unico, che va ad indagare i distretti produttivi fra i più disparati nel nostro pianeta: da nord a sud, da ovest a est, dal Messico alla Russia passando per l’Italia e la Francia: distillati d’agave come tequila e mezcal, grappa, pisco, sakè, vodka, brandy, cognac, armagnac. Questo e molto altro per un evento unico nel suo genere, proprio perché in grado di riunire prodotti organoletticamente assai differenti, ma accomunati da un percorso e da una codifica culturale comune. Spirits Experience presenta al grande pubblico il meglio dell’abilità e della conoscenza umana in azione combinata alle qualità della natura: un tandem in grado di generare specificità e prodotti che hanno fatto la storia del mondo dei distillati.

Spirits Experience si organizza in una due giorni ricca e intensa il cui cuore pulsante è collocato nella tasting room, la grande sala espositiva che accoglie un percorso fatto di distillerie, brand, importatori e distributori. Non solo assaggi liberi nella grande sala espositiva, ma anche tasting guidati da master distiller e brand ambassador nella speciale seminar room dove è possibile partecipare a degustazioni anche di bottiglie rare ed a edizione limitata. Il main stage dell’evento ospita invece una serie di incontri guidati dai massimi esperti del mondo beverage worldwide – che raccontano culture, storie e tradizioni di territori e prodotti – oltre che da noti bartender di fama internazionale che presentano i distillati attraverso la lente della miscelazione.

Quest’anno BARTENDER.it compie 10 anni di piena attività e come regalo al pubblico ha previsto, anche per questa edizione di Spirits Experience, degli ospiti d’eccellenza: Agave Experience e Grappa Experience. Il primo è il più grande evento italiano dedicato esclusivamente al mondo dell’agave, nominato Ambasciatore del Tequila dall’Ambasciata del Messico in Italia, all’interno del Padiglione Messico Expo 2015. Il secondo unisce tutti i più grandi produttori italiani per presentare l’unico vero distillato del territorio: la Grappa.

Vi diamo quindi appuntamento il 12 e 13 Maggio presso via Watt 15 a Milano. Voi ci donate l’esperienza, noi ci mettiamo lo spirito.

Rivivi la prima edizione!

Spirits Experience 2018 - Documentary - YouTube

L'articolo SPIRITS EXPERIENCE sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 

12/13 Maggio  via Watt 15, Milano

Fin dalla prima Edizione, datata maggio 2012, l’attenzione di Agave Experience si rivolge alla divulgazione della cultura messicana per mezzo dei suoi due grandi ambasciatori, tequila e mezcal. L’evento, il primo ad aver visto la luce fra le “Experience” targate Bartender.it, nasce da un’attenta osservazione del mercato del beverage: l’obiettivo è quello di dare un nuovo impulso ai distillati d’agave, prima relegati ad un modo e modello di consumo troppo lontani dalle tendenze dei giorni nostri.

Non solo l’acquavite messicana, ma variegate ed interessanti sfumature fatte di differenti materie prime, metodi di produzione, storie e culture, in grado di regalare una fotografia completa di un territorio attraverso quei distillati che, da qualche anno a questa parte, stanno riscuotendo un nuovo successo. Prima delle mode arriva la conoscenza, caposaldo in grado di strutturare e avviare qualsivoglia processo di tendenza. Un esempio? Il mezcal, da “oggetto misterioso” a “must have” per la mixology italiana da qualche anno a questa parte – non a caso, in concomitanza con la nascita, e la crescita, di Agave Experience.

E in contemporanea… Spirits Experience e Grappa Experience!

Agave Experience - Documentary - YouTube

L'articolo Agave Experience sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 
Bartender.it by Redazione - 2M ago

Acquista tutti i biglietti degli eventi targati BARTENDER.it

Solo sulla biglietteria ufficiale di BARTENDER.it è possibile acquistare i biglietti per gli eventi Aperitivi&Co Experience, Spirits Experience, Agave Experience, theGINday, theWHISKyday, theRUMday.

L'articolo BIGLIETTERIA sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 
Bartender.it by Redazione - 5M ago

L’agave, i suoi distillati e derivati

Il primo e più grande evento italiano dedicato esclusivamente al mondo dell’agave che non si ferma solo alle acquaviti messicane, ma propone un vero e proprio viaggio alla scoperta delle più interessanti sfumature fatte di differenti materie prime, metodi di produzione, storie e culture in grado di regalare una fotografia completa di un territorio.

L'articolo Agave Experience sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 
Bartender.it by Redazione - 5M ago

Il gin, il genever e i loro botanicals

Il mercato ha sempre vissuto differenti epoche rappresentate dal boom di uno spirit: il caso del gin fa storia a sé!  Con il gin siamo di fronte ad un fenomeno di portata globale, in grado di modificare anche radicalmente la cultura del bere, dalla produzione fino alla mescita. Non si tratta semplicemente della riscoperta di grandi cocktail classici che hanno riportato in auge un prodotto plurisecolare: l’attenzione va sempre più rivolgendosi anche al prodotto liscio o semplicemente miscelato nel più esemplare gin&tonic

L'articolo theGINday sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 
Bartender.it by Redazione - 5M ago

Il caffè ‘corretto’ con il giusto spirito

Coffee Mixology il formatby BARTENDER.it che rende il caffè un vero protagonista in miscelazione Il profilo “dei caffè”  è un fattore decisivo nella costruzione di un cocktail: ecco che, partendo dalla scelta dell’origine e della lavorazione, si arriva a selezionare l’ingrediente in una maniera pi. alenta Coffee Mixology è un progetto che, di volta in volta, si realizza e prende vita in un bar-caffeleria, in cui il caffè viene declinato con esempi di miscelazione e abbinamento differente

L'articolo Coffee Mixology sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 
Bartender.it by Redazione - 5M ago

La canna da zucchero e i suoi derivati, rum e cachaça

Il mondo del rum, che rivive una nuova consapevolezza delle sue origini, delle materie prime e dei metodi di produzione, offre al settore beverage importanti opportunità di crescita, soprattutto nel mondo della modern mixology

L'articolo theRUMday sembra essere il primo su .

Read Full Article
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 
Bartender.it by Redazione - 5M ago

Grandi selezioni di etichette e brand da miscelazione

La Malt&Grain Experience punta la sua attenzione al mondo del bartending theWHISKYday pone l’attenzione a tutto il mondo deiwhisk(e)y: una visione globale da tutti i territori che li producono ed un viaggio che il professionista può tradurre in un cocktail e in un servizio da meditazione.

L'articolo theWHISKYday sembra essere il primo su .

Read Full Article

Read for later

Articles marked as Favorite are saved for later viewing.
close
  • Show original
  • .
  • Share
  • .
  • Favorite
  • .
  • Email
  • .
  • Add Tags 

Separate tags by commas
To access this feature, please upgrade your account.
Start your free month
Free Preview